06 settembre 2018

Arriva la preview di Exchange Server 2019

Dal mondo Microsoft arriva la preview di Exchange Server 2019: pro e contro

Entro la fine del 2018, Microsoft rilascerà la versione finale di Exchange Server 2019, il software di posta elettronica on-premise, che potrà essere installata su Windows Server 2016 Core, Windows Server 2019 Core e Windows Server 2016/2019 con Desktop Experience.

Una versione “demo” è già stata rilasciata da Microsoft, con il previsto adeguamento alle nuove norme sulla privacy: i tuoi dati rimangono privati e non vengono mai usati per scopi pubblicitari, tutti gli altri standard di conformità vengono rispettati e la protezione da posta indesiderata e virus è implementata.

Anticipato già alla stampa nel settembre 2017 (quando vennero annunciate le anteprime delle versioni perpetue delle applicazioni Office – Word, Excel, Outlook – e dei server basati su Office), Exchange 2019 offre servizi già presenti nella versione basata su Azure all’interno dei piani business ed enterprise di Office 365.

Il software on-premise, ovviamente, offre funzionalità pur sempre ridotte rispetto agli abbonati di Office 365 e ciò si evince anche dalle dichiarazioni di Microsoft stessa al momento del rilascio delle versioni demo: “Siamo fermamente convinti che Office 365 offra ai nostri clienti l’esperienza migliore e più conveniente, ma capiamo che alcuni clienti hanno motivi per rimanere on-premise”, ha sottolineato il team di Exchange in via ufficiale.

Il nuovo Exchange 2019, comunque, offre l’abbinamento con Windows Server Core, l’installazione minimalista che offre strumenti e funzionalità, compresa un’interfaccia grafica utente, per ridurre la superficie di attacco e lo spazio su disco. La riprogettazione della funzione ricerca attraverso Bing, la rende sicuramente più snella e veloce e permette l’utilizzo di nuove funzioni prima inaccessibili se non con l’abbonamento ad Office 365, come la condivisione del calendario.

È probabile che le versioni perpetue di Office 2019 e dei suoi server rappresentino l’ultima offerta come software on-premise. Le stesse suite di applicazioni, per Windows e Mac, saranno disponibili solo tramite Office 365 quando Office 2019 (la versione perpetua) sarà ritirato dal supporto.

L’Exchange 2019 rappresenta la preview commerciale più consistente tra quelle per Office 2019. Microsoft ha rilasciato, infine, anche le versioni beta di Skype for Business Server 2019, SharePoint Server 2019 e Project Server 2019.