11 maggio 2020

Ambizione Italia #Digital Restart: il più grande investimento della storia di Microsoft in Italia


Microsoft lancia un piano quinquennale da 1,5 miliardi di dollari per dare slancio alla trasformazione digitale nel nostro Paese. Nel progetto anche il
 primo Data Center in italia


La trasformazione digitale in Italia ha la sua data spartiacque: Microsoft ha presentato oggi, 8 maggio 2020, un piano di investimenti senza precedenti per Italia che intende accelerare in maniera decisiva la digital trasformation nei prossimi cinque anni: Ambizione Italia #DigitalRestart.

Una svolta decisiva per quel che riguarda l’offerta di servizi Cloud, la creazione di programmi di formazione digitale e reskilling, la promozione di partnership locali per l’innovazione delle aziende italiane e una nuova Alleanza per la sostenibilità.


Tra le fasi cruciali di questa transizione, l’azienda di Redmond annuncia anche l’intenzione di dar vita al primo Data Center di Microsoft in Italia, a Milano.


Una spinta decisiva verso la nostra trasformazione digitale che permetterà alle aziende di accedere a servizi Cloud locali (sfruttando anche la rinnovata partnership con Poste Italiane) e di colmare il digital skill gap ancora forte con i Paesi più competitivi con programmi di formazione digitale orientati anche allo sviluppo delle dinamiche di smart working, che in questo periodo storico hanno dimostrato la loro imprescindibilità.


La ripartenza delle nostre aziende verrà sostenuta con l’accesso ai laboratori “AI Hub” (in particolare per i settori Made in Italy - retail, moda e design -, manifatturiero, servizi finanziari, sanità e infrastrutture), nonché a canali direttamente indirizzati alle PMI.


L’intervento di Microsoft supporterà anche una nuova Alleanza per la Sostenibilità volta a stabilire un ecosistema di open innovation sulle tematiche green per fronte alle sfide climatiche e ambientali più urgenti, permettendo all’Italia un futuro sostenibile, oggi ancora lontano.

Tutte misure che potenzieranno la presenza Microsoft nel nostro Paese, già molto rilevante e decisiva (oltre 10.000 partner e 350.000 professionisti Microsoft, ad oggi).


Il nuovo Data Center

Il primo Regional Data Center Microsoft sarà collocata a Milano e aiuterà tutte le aziende ad accedere ad una serie di servizi cloud locali di livello enterprise, garantendo la massima sicurezza:

  • Microsoft Azure (che permette l’utilizzo di strumenti di calcolo, networking, database, analisi, AI e IoT);
  • Microsoft 365, che dà accesso a molteplici funzionalità integrate e integrabili;
  • Dynamics 365 e Power Platform, app che offrono infinite soluzioni intelligenti per le aziende e garantiscono l’evoluzione dei processi interni e della soddisfazione dei clienti.

La parola d’ordine per il Regional Data Center sarà sicurezza: Microsoft possiede oltre 90 certificazioni e investe ogni anno un miliardo di dollari in cybersecurity per proteggere a ogni livello i servizi Cloud.

“Sono orgoglioso di annunciare il nostro piano di investimenti per l’Italia del valore di 1,5 miliardi di dollari. Questo piano aiuterà i professionisti a innovare e far crescere il proprio business, a esplorare nuove opportunità imprenditoriali e ad affrontare alcune delle maggiori sfide del Paese, offrendo al contempo le massime garanzie di sicurezza e compliance. Puntare sul Cloud Computing, sull’AI e sui programmi di formazione digitale rappresenta una grande opportunità per accelerare l’innovazione dell’ecosistema nazionale. La nostra missione è aiutare persone e organizzazioni italiane a realizzare il proprio potenziale”, (Jean-Philippe Courtois, executive vice president and president, Microsoft Global Sales, Marketing and Operations).


“Ambizione Italia #DigitalRestart” deterrente per il #digitalskillgap italiano

L’investimento Microsoft punta forte sulla formazione delle risorse, entro i primi 3 anni del piano quinquennale. L’obiettivo, già dichiarato nel 2018 alla nascita di Ambizione Italia, resta quello di estendere le competenze digitali attraverso Microsoft Learn e la piattaforma LinkedIn per allineare l’offerta italiana alle richieste del mondo del lavoro.

<<Microsoft si impegna ad ampliare le attività di formazione su competenze digitali e intelligenza artificiale per le scuole di ogni ordine e grado, in collaborazione con Fondazione Mondo Digitale, e continuerà a offrire iniziative di training e attività specifiche di certificazione attraverso il Partner Academy Program, grazie al supporto dell’ecosistema di Partner Microsoft>> si legge sul blog Microsoft.

Advisory Board per Ambizione Italia #DigitalRestart

Microsoft ha previsto anche un Advisory Board per Ambizione Italia #DigitalRestart che supporterà le aziende individuando le priorità nazionali di volta in volta e incentivando produttività ed efficienza di PMI e start up. Nel programma è inserita un’Alleanza per lo Smartworking con specifiche iniziative rivolte alle piccole e media realtà che, attraverso i servizi cloud, raggiungeranno 500.000 PMI e startup in tre anni, facendo leva sulla grande famiglia di Partner Partner Microsoft italiani.
Questo programma può rappresentare veremente “l’anno zero” della trasformazione digitale italiana.

Per Agic Technology, storico partner Microsoft, è un motivo di grande orgoglio far parte di questa grande famiglia e contribuire al rilancio del Paese

 


Danilo Stancato