23 giugno 2020

Chatbot intelligenti con Microsoft Power Virtual Agents


Continuiamo nel nostro viaggio attraverso le soluzioni della Power Platform di Microsoft. Dopo avervi illustrato le enormi potenzialità di Power Automate e Power Apps oggi conosciamo le funzionalità di Microsoft Power Virtual Agents, la soluzione che permette ai team di creare chatbot attraverso un’interfaccia intuitiva senza dover scrivere codice.


Come tutte le soluzioni della suite Power Platform, anche Virtual Agents è stata pensata per permettere a chiunque di creare chatbot integrati, performanti e perfettamente adattabili alle esigenze degli utenti.

Power Virtual Agents pone l’utente al timone del suo bot. Le aziende ne gioveranno, infatti, non sono richieste né specifiche competenze tecniche di programmazione né di AI.

Non sarà più necessario ricorrere a codici complessi per esaudire le richieste della propria azienda o del proprio business e allo stesso tempo sarà molto più semplice e veloce implementare e manutenere una soluzione conversational customizzata che risponda a specifiche domande dei clienti. Il problema più frequente di chi si rivolge a soluzioni chatbot per la gestione di conversazioni è sempre stato quello di dare l’impressione di un prodotto poco reale e scollato dal contesto, oltre alla difficoltà nel garantire modifiche attraverso la scrittura del codice.

Con Power Virtual Agents queste criticità vengono risolte, attraverso le potenzialità dell’AI e l’integrazione con altri prodotti Microsoft, col risultato di chatbot fortemente customizzati che rimangono in esecuzione e rispondono a domande comuni in pochi minuti.

Power Virtual Agent è un software as a service (Saas). Registrarsi, creare il bot ed incorporarlo nel sito web sarà possibile in pochi click con il vantaggio di non avere una infrastruttura da mantenere o sistemi complessi da implementare.

L’interfaccia con gli altri prodotti della suite Microsoft è perfetta ed ottimizzata con l’integrazione out-of-the-box in Microsoft Power Automate ed il suo ecosistema di centinaia di connettori tra cui il common data service.

In questo modo l’intero processo che parte dal sign-up alla creazione della vera e propria chatbot (e alla connessione con il sistema di back-end ed implementazione nel sito, mobile app o altro) è estremamente rapido, intuitivo e fuido.

Microsoft Power Virtual Agents è creato sulla base di Azure Bot Framework e garantisce estensioni illimitate e tutto l’enorme potenziale degli Azure Cognitive Services per creare scenari ancora più complessi e personalizzati.

Le conversazioni risulteranno estremamente naturali; basta fornire alcuni esempi dell’argomento da gestire nel bot, costruire la conversazione attraverso l’editor grafico e monitorare le modifiche in tempo reale nel pannello di anteprima.

Una volta lanciato, il bot continua ad essere monitorato attraverso metriche e dashboard che raccolgono tutti i dati necessari ad una valutazione completa dell’andamento e dell’efficacia del prodotto. Sarà facile quindi individuare eventuali punti deboli ed intervenire in pochi click per renderli punti di forza.

 

Danilo Stancato