25 febbraio 2020

Microsoft investe 40 milioni di dollari per sfruttare l’AI nella sanità. La proposta Health365 di Agic Technology

AI for Health è l’iniziativa di Microsoft che aiuterà i ricercatori, le organizzazioni no-profit e le organizzazioni sanitarie di tutto il mondo ad implementare tecnologie all'avanguardia al servizio della sanità. Health365 è la soluzione di Agic Technology che migliora il servizio ai pazienti e riduce la complessità dei processi sanitari.

Microsoft ha recentemente annunciato la volontà di investire, nei prossimi 5 anni, almeno 40 milioni di dollari per sfruttare il potenziale dell’Intelligenza Artificiale e delle sue applicazioni nella sanità.

L’iniziativa AI for Health si concentrerà su 3 aspetti principali:

  • Velocizzare le innovazioni della ricerca medica;
  • Affrontare le crisi sanitarie globali;
  • Migliorare l’accesso alle cure.

Il programma quinquennale è destinato al supporto delle organizzazioni sanitarie e mira al miglioramento della salute dei pazienti e alla qualità della vita delle popolazioni di tutto il mondo, attraverso pari condizioni di accesso alle cure.
Il potenziale enorme dell’AI sarà in grado di accelerare la ricerca medica per contribuire a migliorare la prevenzione, la diagnosi e il trattamento, aiuterà a migliorare la comprensione della mortalità e della longevità in tutto il mondo e sarà strumento decisivo nell’affrontare le emergenze sanitarie globali.

AI for Health fa parte del progetto ancor più ampio di Microsoft, AI for Good, che prevede investimenti totali per circa 165 milioni di euro in 5 anni. 

Alla base del progetto una solida base di privacy, sicurezza ed etica, la collaborazione accademica con i principali Data Scientist di Microsoft e l'accesso ai migliori strumenti di AI e al cloud computing.

AI for Health, obiettivi principali.

AI for Health funzionerà con il supporto di Microsoft e attraverso collaborazioni con i principali esperti ed “innovatori sanitari” di tutto il mondo. Nello specifico si punterà su alcuni macroobiettivi, tra i quali:

  • migliorare le cause e la diagnosi della sindrome della morte improvvisa del lattante (SIDS), collaborando con il Seattle Children's Research Institute;
  • ridurre al minimo il contagio da lebbra, concentrandosi su interventi che possano interrompere la trasmissione, con la Novartis Foundation;
  • utilizzare soluzioni AI negli strumenti diagnostici per retinopatia diabetica, in collaborazione con Intelligent Retinal Imaging Systems;
  • progressi nella ricerca, in collaborazione con il Fred Hutchinson Cancer Research Center e la Cascadia Data Discovery Initiative.

Un progetto ambizioso e di grande impatto sociale ed umanitario, che prevede, nel tempo, forti investimenti e costanti iniziative per dare sostegno ai principali problemi che gravano sulle popolazioni, soprattutto su quelle meno sviluppate, nell’ambito delle cure e dell’evoluzione degli apparati sanitari. 
Anche Agic Technology, leader partner italiano di Microsoft, ha investito nel settore sanitario e ha realizzato HEALTH365, per offrire una soluzione cloud che migliora il servizio ai pazienti e riduce la complessità dei processi sanitari, su tecnologia Microsoft Dynamics 365. 

Microsoft e Agic, insieme per l’innovazione in sanità.

Per approfondimenti clicca sul seguente link: HEALTH365

Danilo Stancato